#Zuccherini per Cavallo: cosa comporta l’acquisizione di Hypixel Studio da parte di Riot Games?

Il 16 Aprile scorso la Riot ha acquisito la Hypixel!
E qui, miei cari fantini, vi chiedere: “chi è Hypixel Studio?”
Una piccola casa di sviluppo indipendente, capace di lanciare uno sconvolgente(?) trailer per presentare un gioco simile a minecraft: un sandbox con un mondo vivo e concreto.
La presunta data d’uscita è stata fissata per il 2021!

Qui, la seconda domanda lecita è: “ma cosa centra la Riot Games?”
Secondo Dylan Jadeja – Presidente di Riot Games – hanno da sempre seguito con entusiasmo il progetto di Hytale e sono stati contenti di aver fatto il passo successivo acquisendo la casa di sviluppo. L’idea è quella di fornire loro i mezzi, risorse e competenze per potere sviluppare il loro gioco, in un’ottica di collaborazione che potrà far “imparare e crescere” entrambe le aziende.

L’obbiettivo di Riot e Hypixel è uno ed uno soltanto: consegnare ai propri giocatori un sandbox indimenticabile. È per questo che, malgrado gli investimenti, la casa di sviluppo di Hytale manterrà la propria indipendenza operativa, continuando a sviluppare il prodotto seguendo le loro idee ed i loro canoni.

Ora, parlando da Cavallo.. ma quanto è figa questa notizia?
Cioè, capiamoci.
Il solo fatto che Riot vada ad investire in altre piccole case di sviluppo per fornirgli i mezzi utili allo sviluppo delle loro idee è qualcosa di magico.
Finalmente avremo un gioco più “maturo” di minecraft?

Sarà forse per questo che Mojang, la casa di sviluppo del sandbox a cubetti, ha rilasciato il capitolo “Dungeon“?! Chissà.

Mie cari, un nitrito!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.