Valorant si aggiorna alla patch 3.06, ecco cosa cambia!

La compagnia statunitense Riot Games ha da poco rilasciato la nuova patch 3.06 per Valorant, introducendo vari bilanciamenti agli agenti e aggiornando le mappe, vediamoli nel dettaglio!

Questa patch si concentra soprattutto su una serie di modifiche apportate a tre agenti:

Skye

  • Luce guida (E):
    • Aumentato il tempo di rimozione dopo il lancio o la deviazione del falco di Luce guida: 0,5 secondi >>> 0,75 secondi;
    • Aumentato il ritardo del lampo dopo l’attivazione: 0,25 secondi >>> 0,3 secondi;
  • Cercatori (G):
    • Aumentato il costo: 6 >>> 7;

Kay/O

  • Flash//drive (Q):
    • Ridotto il periodo di avvertimento: 0,5 secondi >>> 0,3 secondi;
    • Ridotto il periodo di avvertimento del fuoco alternativo: 1 secondo >>> 0,3 secondi;
    • Rimosso l’audio della granata in volo;
  • Null//cmd (X):
    • Ora KAY/O non smette più di emettere ondate dopo essere stato abbattuto;

Jett

  • Cariche di Nuvola di fumo ridotte: 3 >>> 2;
  • Le uccisioni con il fuoco alternativo di Tempesta di lame non ricaricano più i kunai di Jett;
  •  Annullate le precedenti modifiche ai danni del fuoco alternativo di Tempesta di lame: ora danni e moltiplicatori di danno rispecchiano il fuoco primario;

Inoltre le mappe sono state aggiornate:

Fracture

  • Il tunnel per le aree Generatore/Mensa non può più essere penetrato dai proiettili (wallbang);
  • Una cassa nel Punto B non è più penetrabile;
    • Di conseguenza è possibile piazzare la Spike in modo più sicuro;

Icebox

  • La pila di casse nel Punto B non è più penetrabile, per permettere agli attaccanti di piazzare la Spike in maggiore sicurezza;

Haven

  • Una pila di casse nel Punto C non è più penetrabile, per permettere agli attaccanti di piazzare la Spike in maggiore sicurezza;

Ascent

  • Una cassa nel Punto A non è più penetrabile, per offrire ai difensori una posizione più sicura;

Bind

  • Una pila di casse nel Punto A non è più penetrabile, per permettere agli attaccanti di piazzare la Spike in maggiore sicurezza;

Infine sono stati corretti i bug segnalati su Icebox, e da ora le impostazioni del Public Beta Environment e della versione ufficiale del gioco sono separate in modo da non cancellare più le preferenze.

Voi che ne pensate?

Giocate ancora a Valorant?
Avete già provato la nuova patch?

Fatecelo sapere continuandoci a seguire sui nostri social “Instagram” e “Facebook“!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.