Recap della Seconda Giornata dei Worlds 2020 di League of Legends!

La seconda giornata dei Worlds 2020 di League of Legends si è appena conclusa!

Noi di CS ITALIA siamo lieti di fornirvi un piccolissimo recap delle partite disputate in giornata!

R7 vs V3: 0 – 1

Prima partita della giornata, primo spettacolo!

I V3 scattano sin dall’inizio all’attacco impostando azioni aggressive nella corsia superiore che gli fan guadagnare una doppia uccisione ai danni del toplaner avversario.
Continuano e perseguono questa linea di condotta, ritrovandosi le spalle coperte da una Zoe, nella corsia centrale, ed un’ Ashe, nella corsia inferiore, capaci di far tantissimi danni e mai fuori posizione.

La gestione della mappa, la conquista degli obbiettivi e dell’Anima del Drago Infernale, unita alla Gold Lead netta ed evidente, consegna loro le chiavi della vittoria!

ITZ vs SUP: 0 – 1

Partita a senso unico il cui ritmo è stato dettato dai SUP, i quali ottengono subito vantaggio, iniziando una rapida scalata.

Fondamentale la presenza di Shen, che con il suo Uniti nelle Difficoltà, fornisce adeguato supporto globale utile alla salvaguardia della propria squadra ed alla cattura degli obbiettivi.
La sua Performance è assoluta eccezionale: con il 100% di Kill Partecipation si guadagna l’MVP della partita!

V3 vs UOL: 0 – 1

Match che inizia sin da subito male per i V3, con un invade più che disastroso.

Il ritmo della partita è frenetico, con ben 10 uccisioni effettuate prima dei 10 minuti: 8 delle quali nelle mani degli Unicorn of Love con un vantaggio monetario, di obbiettivi e di mappa sempre più crescente.

Situazione maggiormente accentuata dalla presenza di un Kassadin che outfarma il suo avversario, Galio, continuando ad accumulare risorse nelle proprie mani.

E noi, sappiamo benissimo cosa succede quando Kassadin raggiunge il suo Power Spikes vero? Anima di Drago Infernale + 8 Uccisioni = fine della partita.

LGD vs R7: 0 – 1

Gli LGD partono in quinta, riuscendo a capitalizzare le proprie risorse su Twisted Fate e Twitch grazie a manovre di supporto mosse tramite il toplaner ed il jungler.

Tuttavia gli R7, malgrado il netto svantaggio iniziale, riescono a resistere con le unghie e con i denti, stallando la partita e facendo scorrere i minuti. Il loro obbiettivo? Sfruttare la presenza di Ornn e di Orianna per outscalare gli avversari nel late game!

Una rimonta assolutamente epica!

UOL vs PSG:

Match estremamente bilanciato, durato circa 35 minuti.
Nessuno delle due squadre è riuscita ad ottenere un evidente vantaggio sul proprio avversario: sia sul controllo della mappa, sia sulla conquista degli obbiettivi che dell’ottenimento delle uccisioni.

La chiave di volta è stata trovata dagli Unicorn of Love grazie ad una maggiore conoscenza del Macro Game, spingendo via via le corsie fino alla demolizione completa del Nexus dei PSG!

SUP vs MAD: 1-0

Sarò sincero, risultato completamente inaspettato!

I MAD Lions sono stati obliterati dai SUP, subendo colpo su colpo senza trovare la forza, la volontà e la possibilità di reagire al fuoco nemico!

Wukong non lascia alcuno spazio a Mordekaiser, coperto da una Nidalee formidabile presente in tutta la mappa. Così come Azir e Senna, overscalano sui propri avversari, lasciandoli rovinosamente indietro.

L’evolversi della partita è stata abbastanza rapido da non garantire l’accesso a molti draghi, concludendosi in meno di 30 minuti.

TL vs LGC: 1 – 0

Quando un Team Nord Americano incontra un Team di una lega minore, il risultato è abbastanza scontato: Broxah con il suo Graves, oblitera il jungler avversario, costringendo gli LGC ad una strategia estremamente passiva.
Tuttavia, il Team Liquid non gli lascia alcuno spazio, perseguendo nei loro assedi delle Torri e cacciando i vari Draghi.

Forti di un vantaggio di 15 uccisioni e 15K d’oro, si assicurano la vittoria!

Con questa ultima partita si conclude la Seconda Giornata dei Play-IN ai Worlds 2020 di League of Legends!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.