La nostra esperienza su Valorant

Abbiamo voluto domandare alla nostra community e ai nostri team per scoprire come i nostri ragazzi hanno vissuto l’esperienza della beta di Valorant.

La versione beta si è conclusa giorno 28 Maggio ed oggi 2 Giugno finalmente esce la versione Ufficiale del gioco.

Il Gioco è veramente pronto alla versione Ufficiale?

Sicuramente il Gioco è stato progettato bene ed è piuttosto completo per esser stata una beta, sarà necessario solamente apportare qualche piccola modifica o risolvere qualche piccolo bug ma il linea di massima, la Riot, con la sua immensa esperienza negli eSports, sta facendo, anche questa volta, un ottimo lavoro.
Finalmente un gioco competitivo a tutti gli effetti.

Il gioco di per sè è molto semplice e basato interamente sulle skill del player, rendendo la curva dell’apprendimento, dei giocatori che non hanno mai giocato agli FPS, molto lenta.

Valorant sa essere a tutti gli effetti un gioco rivoluzionario degli FPS dando una ventata di aria fresca e finalmente un’ottima alternativa al classico CSGO.

Un punto che gioca a suo favore è il fatto che pur avendo un’ottima grafica, il gioco è ottimizzato perfettamente a tal punto da riuscire a girare anche su un “tostapane“. Sicuramente un ottimo traguardo dando così la possibilità ad un pubblico più vasto di poter competere.

Intrattenimento:

Sicuramente unire un 5vs5 bomb con un meta basato sulle abilità stile Overwatch hanno reso il gioco forse un po’ noioso per i giocatori provenienti da CSGO/Overwatch.

Risulta invece un po’ troppo poco dinamico per i giocatori provenienti da Fortnite o Apex Legends abituati a movimenti decisamente più rapidi.

Infine, gli spettatori di Twitch hanno comunicato che come intrattenimento il gioco non abbastanza piacevole ma molto ripetitivo, anche se i picchi toccati su twitch sono altissimi! ma sarà davvero merito solo del drop attivo? lo scopriremo in questi giorni.

Matchmaking:

Il matchmaking risulta ancora un po’ troppo lento rispetto a molti altri giochi, probabilmente legato ad un non sufficiente pubblico da soddisfare i requisiti ricercati dal gioco oppure semplicemente un sistema di matchmaking da migliorare… vedremo come si muoverà in questa direzione.

Agenti e Mappe:

Sicuramente il numero di Agenti e le Mappe di numero così limitato, non aiutano il gioco a renderlo vario e di facile intrattenimento. Già alcuni giocatori dopo solo qualche settimane di gioco, cominciano a percepire ridondanza nelle partite.
Ma parliamo comunque di un gioco in beta. Vediamo se adesso la Riot riuscirà ad aggiungere costantemente contenuti di qualità.

Aspettative:

Sicuramente ci sarà da bilanciare meglio il dislivello che si è creato tra chi gioca in attacco e chi gioca in difesa, specialmente nella mappa Split la cosa diventa fin troppo evidente, dove i difensori hanno troppo spazio in più rispetto agli attaccanti.

Sarà necessario migliorare le hitbox di alcuni personaggi che alcune volte giocano brutti scherzi.
Il sistema “randomico” di fuoco delle armi è stato parecchio criticato e spesso, anche se si sparano colpi singoli con il mirino alla massima precisione in testa, alcune volte la hit non veniva data o veniva calcolata come body shot.

Sarà necessario anche un bilanciamento di alcuni Agenti che risultano più utili di altri. Già dal primo giorno si è visto come alcune abilità fossero troppo OP rispetto ad altre. Le c4 di Raze e Sage con le gelo sono stati abusati al contrario Jett che risulta abbastanza inutile in molte circostanze.

Infine speriamo esca anche una versione per console e successivamente il cross platform.

Non ci resta che buttarci al Day 1 del gioco e scoprire, col tempo, come si evolveranno le cose.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.