Written by | blog, Esport, Home, LEAGUE OF LEGENDS, videogame

I rivali più acclamati della storia di League of Legends.
I rivali più rispettati da ogni angolo del globo: acclamati dalla LCS e dalla LPK (le leghe-pro Nord Americane e Coreane).

I Fnatic: i primi campioni del mondo.
I G2: gli innovatori.

Competono per decretare chi debba inseguire gli SK, gli Origen ed i Misfit.
Competono per chi non debba concludere la settimana con due tragiche sconfitte.
Una partita di metà classifica che si preannuncia essere più accattivante persino dei MAD vs Rouge: i primi in classifica!

Una partita che vi invitiamo a guardare prima di continuare a leggere!

SPOILER RISULTATO
Parliamoci chiaro: Perché i G2 sembrano giocare bene solo ed esclusivamente contro i FNC? Perché sono i più vecchi rivali. Come hanno precisato Terenas e Kenrhen: “Non importa in quale posizione arrivi ai mondiali, se primo, secondo o quarto. L’importante è arrivarci.”
O qualcosa di più saggio, epico ed allo stesso tempo ironico? Detto da Selfmade (il jungler dei Fnatic): “battere i G2 è molto più importante che vincere lo Split.
Sabato però, i G2 si son dimostrati i degni Campioni d’Europa quali che sono, non dando alcuno spazio ai FNC!

Si aspettano i match di “ritorno” per contemplare questi due titanici avversari scontrarsi, nuovamente, fra loro!
E che, ovviamente, entrambi raggiungano ALMENO la 4° posizione!

Non dimenticate di seguirci sui nostri social per rimanere sempre aggiornati sui vostri titoli preferiti!

Last modified: Giugno 29, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.