Written by | Esport, Home, Tattiche di Squadra, videogame

Nuova patch, nuova guida! Cosa andremo a trattare? I Protettori-Spaziali, una delle composizioni più ostiche da battere, dotata di mille modi per resistere e infliggere danni.

Composizione della Squadra

Campioni

Xin Zhao
Rakan
Ashe
Kassadin

Darius
Jayce

Jhin

Origine

Celestiale (4): Gli alleati si curano del 35% dei danni inflitti.
Pirata Spaziale (2): 50% di ottenere 1 gold ogni volta che un pirata spaziale uccide un nemico.

Classe

Protettore (2): il protettore ottiene 25% di salute quando usa l’abilità.
Predone del Mana(2): il primo attacco contro un nemico del predone del mana, aumenta il costo della prossima abilità del 30%.
Cecchino(2): I cecchini infliggono +15% per ogni esagono di distanza con il bersaglio.

Lo scopo della squadra è quello di resistere ai danni dello schieramento nemico, sfruttando i controlli dei Celestiali con disarmi, salti e stun, in combinazione con i Predoni del Mana per tardare il lancio delle abilità nemiche, mentre i cecchini resteranno nelle retrovie!

Una strategia molto semplice ma che richiede un’arguta scelta degli Item!

Cosa ci occorre per giocare?

La squadra che vi proponiamo è sicuramente adatta per l’early-mid game. L’unico campione a costo alto è Jhin (solo 4 monete), per cui il punto di massima efficienza si avrà al livello 7!

Nelle fasi iniziali di gioco, conviene puntare a Darius e Graves così da attivare il tratto dei Pirati Spaziali per ottenere quanto più oro possibile.
Bisogna rollare lentamente i campioni, conservare i gold fino ad averne almeno 50 prima di iniziare ad investirli alla ricerca di Rakan e Xin Zhao.

Nelle fasi intermedie, iniziate la ricerca di Ashe e di Jayce. Quest’ultimo andrà a sostituire Graves, per poi spingere verso il livello 6 e portare i campioni di costo 2 alle 3 stelle!

Una volta raggiunto il livello 7, andate alla ricerca di Jhin ed il gioco sarà fatto!

Come buildare la Squadra?

I carry sono: Darius, Ashe e Xin Zhao.

Darius è un campione molto forte nelle fasi iniziali della partita, sia in quantità di danni che di utilità.

Tuttavia occorrono due oggetti specifici affinché funzioni:

  • Copricapo di Rabadon: l’output di danni è sufficientemente elevato per oneshottare gran parte dei campioni a costo 2 o 3, soprattutto se Darius ha almeno 2 stelle!
  • Scintilla Ionica, invece, riduce la resistenza magica di tutti i campioni nemici intorno a lui, permettendogli una maggiore scalabilità, oltre a danni “collaterali” che fulminano i nemici ogni volta che usano le abilità. Questo oggetto è un ottimo metodo per difendere Darius dai danni magici, oltre che una valida risposta ad essi (e agli stregoni!).

Per fare un esempio pratico: Darius con 2 stelle infligge 450 danni con l’abilità e con un potenziamento del 205% AP ( Rabadon + Scintilla Ionica), può arrivare tranquillamente a +900!
Questi danni possono essere raddoppiati se il nemico è sotto il 50% di HP!

Come terzo oggetto è possibile scegliere fra due opzioni.
Consigliamo il Guanto Ingioiellato per provare a “crittare” con l’abilità (può infliggere 3.995 con 2 stelle, oppure #OVER9000 se a 3 stelle!).
L’altra opzione è l’Argento Vivo per restare più sul sicuro: aumenta la resistenza magica e la possibilità di schivare di Darius, difendendolo da possibili effetti di controllo!


Un’Ashe buildata bene, vince anche da sola (eccetto contro gli infiltrati).
Il perché è abbastanza semplice: stun, stun, ed ancora stun!

La Lancia di Shojin le permette di avere una rapida ricarica del mana, quindi un rateo di lancio dell’abilità notevolmente superiore al normale.
Grazie all’Uragano di Runaan, conferisce velocità di attacco bonus ed un pizzico di resistenza magica, oltre ad un simpatico “attacco in più” che procka con la Lancia di Shojin, facendo slittare il guadagno di mana a 20 + 45 (36% di 125) per ogni freccia scoccata da Ashe!
Di conseguenza, ogni 3 attacchi corrispondono a una Freccia di Cristallo Incantata.

Come ultimo oggetto va benissimo l’Argento Vivo, così da renderla immune ad eventuali e fastidiosissimi grab di Blitzcrank.
Sconsigliamo l’Angelo Custode: se Ashe muore significa che i nemici hanno degli infiltrati o che la frontlane è già stata annientata: un’arciera senza protezione è un’arciera morta.

Insieme ad Ashe, Xin Zhao rappresenta la punta di diamante della Squadra.
Questo campione necessita di questi 3 oggetti per funzionare e la sua formula consiste in una grandissima resistenza:

  • Corpetto di Rovi per Resistenza Fisica e danni AoE.
  • Artiglio di Drago per incremento della Resistenza Magica.
  • Determinazione del Titano per aumentare ulteriormente ambedue le Resistenze e l’output di danni di Xin: per ogni stack che l’oggetto accumula, accresce del 1% il danno del campione e una volta accumulatene 50, dona ulteriori 25 punti alle resistenze.

Queste difese possono non sembrare efficaci, ma grazie al 20% di Scudo che ottiene ogni volta che usa l’abilità come Protettore, al 35% di Rubavita dei Celestiali, ai knock-up di Rakan, al disarmo di Kassadin ed agli stun ripetuti di Ashe, portano Xin Zhao in una posizione di estremo vantaggio in cui, difficilmente, può cedere terreno al nemico.

Per ulteriori guide, restate connessi!

Non dimenticate di seguirci sui nostri social per rimanere sempre aggiornati sui vostri titoli preferiti!

CS Italia sbarca su Telegram! Iscriviti al nostro canale per rimanere sempre aggiornato sulle notizie del mondo dell’Esport!

Last modified: Aprile 30, 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.