Written by | Esport, Home, WORLD OF WARCRAFT

La Blizzard ha annunciato la patch 8.3 per Battle for Azeroth, Visions of N’Zoth, in cui i giocatori arriveranno allo scontro finale col Dio Antico.

Assalti di N’Zoth

I primi segni della liberazione del Dio Antico e del suo potere non tarderanno a farsi notare.
In particolare N’Zoth manderà i suoi servitori ad attaccare e corrompere due importanti strutture dei Titani: la Sala delle Creazioni (Uldum) e il Palazzo Mogu’shan (Valle dell’Eterna Primavera).

Durante un assalto, i giocatori si raduneranno e combatteranno in giro per le mappe interessate per respingere le forze del Dio Antico.

Horrific Visions

Dopo aver respinto le forze di N’Zoth negli Assalti, i giocatori potranno entrare nella mente del Dio Antico per assistere alla realtà alternativa che ci attende se non riusciranno a fermarlo.

Le Visioni consisteranno in scenari, affrontabili in singolo o in gruppo (fino a 5 giocatori), in cui i giocatori si faranno progressivamente strada tra le versioni corrotte delle capitali di Orda e Alleanza.
L’influenza di N’Zoth è grande e la “sanità” dei personaggi verrà consumata da ogni scontro con le forze nemiche, quindi non sarà facile progredire in questi scenari per le prime volte, ma fortunatamente avremo degli alleati che ci aiuteranno.

Wrathion, il figlio di Alamorte, tornerà in nostro soccorso con le sue conoscenze sulla corruzione degli Dei Antichi per aiutarci a forgiare un Mantello Leggendario che ci proteggerà dagli attacchi di N’Zoth contro la nostra sanità.

Inoltre, recuperando dei frammenti della corruzione di N’Zoth all’interno delle visioni e facendoli analizzare da Magni e M.A.D.R.E., si sbloccheranno le Titan Research che potenzieranno maggiormente le nostre difese contro il Dio Antico e le sue forze.

Nuova Incursione: Ny’alotha

Ny’alotha, la “città dormiente” dell’Impero Nero, sarà lo scenario della battaglia finale contro il Dio Antico N’Zoth ed i suoi servitori corrotti.

Nuove Razze Alleate ed Armature Retaggio

Nella 8.3 due nuove razze alleate si uniranno ai ranghi delle due fazioni, i pelosi Vulpera (Orda) e gli ingegnosi Meccagnomi (Alleanza).

Vulpera

CLASSI DISPONIBILI:

Cacciatore, Mago, Monaco, Sacerdote, Ladro, Sciamano, Stregone, Guerriero.

TRATTI RAZZIALI

  • Bag of Tricks: usa un trucco su un nemico per danneggiarlo o su un alleato per curarlo.
  • Rummage Your Bag: Cambia il contenuto della Bag of Tricks.
  • Make Camp: Imposta la posizione del tuo campo all’aperto.
  • Return to Camp: Ti teletrasporti ritornando al tuo campo.
  • Nose for Trouble: Prendi meno danno dal primo attacco di un nemico.
  • Vulpera Survival Kit: Trovi un numero maggiore di beni quando saccheggi un umanoide.
  • Fire Resistance: Prendi meno danno da fuoco.

Meccagnomi

CLASSI DISPONIBILI:

Cacciatore, Mago, Monaco, Sacerdote, Ladro, Stregone, Guerriero.

TRATTI RAZZIALI:

  • Re-arm: Cura automaticamente quando la tua salute diventa bassa.
  • Combat Analysis: Diventi più forte mentre combatti con uno stesso nemico.
  • Hyper Organic Light Originator: Evoca delle copie di te stesso per confondere i nemici.
  • Skeleton Pinkie: Apre le casse chiuse.
  • Mastercraft: Funge come set personale di strumenti per le professioni.

Come per le precedenti razze alleate anche Vulpera e Meccagnomi diventeranno disponibili dopo aver raggiunto la reputazione Osannato con le rispettive fazioni ed aver completato una serie di missioni. Una volta sbloccate, portando un personaggio fino a livello 120 (senza l’utilizzo di boost) si riceveranno le rispettive Armature Retaggio.

Altre Novità

Con la 8.3 verranno inoltre aggiunte le attese Armature Retaggio per Goblin e Worgen, nuove Essenze di Azerite, nuove cavalcature e forse, proprio a causa degli attacchi di N’Zoth verso le strutture dei Titani, dei cambiamenti al sistema dell’equipaggiamento Titanforgiato.

Ny’alotha Allseer

Fonti: wowhead.com
blizzard.com

CS Italia sbarca su Telegram! Iscriviti al nostro canale per rimanere sempre aggiornato sulle notizie del mondo dell’Esport!

Last modified: Ottobre 8, 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.