Written by | Cultura Gaming, Home

Avevamo già parlato del progetto Pro Club, lanciato qualche mesa da noi di CS ITALIA.

Andiamo adesso a fare un piccolo aggiornamento  del progetto.

 

Riassumendo quello già detto in precedenza ci stavamo già preparando all’uscita del nuovo titolo di FIFA, ma non immaginavamo che il GUP tra il 18 e  il 19 sarebbe stato così ampio.
Sicuramente è stato un boccone amaro da dover mandare giù ricreare i propri player e iniziare a strutturarli al meglio in base ai propri ruoli. Frustrante, non riuscire a fare quello a cui eri abituato a fare con regolarità nel vecchio titolo. Non facciamola dolce il cambio titolo è stato un bel pugno al centro di stomaco.

Ma i ragazzi hanno superato questo periodo di transizione, che non è stato affatto facile,  dimostrato una grande coesione di gruppo e un alta forza di volontà nel superare tutte queste difficoltà.
Non potremmo essere più felici di questo risvolto, creare un gruppo coeso prestante e fiero dei propri i colori era il nostro primo traguardo. Raggiunto con ampio margine rispetto le nostre aspettative.

Il Team è iscritto in praticamente Tutte le competizioni che sono partite è che partiranno. Essendo una nuova squadra dovranno guadagnarsi il rispetto che meritano.
Rispetto che non tarda ad arrivare con la dimostrazione sul campo del gioco e dell’organizzazione che i capitani hanno imposto alla squadra.
Squadra che rispetta e riconosce il duro lavoro dei loro rappresentanti.
Noi di CS Italia non potevamo finire in mani migliori.

Le competizioni sono appena iniziate e le prime vittorie sono arrivate ma siamo sicuri che prima o poi qualche sconfitta arriverà e li dovremo dimostrare la maturità di migliorare ancora di più il nostro gioco.

Con questo faccio i miei migliori auguri a questi ragazzi che meritano tutto il nostro sostegno.

Luca Calabrese
Presidente di CS Italia A.S.D.

Last modified: ottobre 25, 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *